Alimenti contenenti lattosio

Il latte contiene lattosio – ciò è evidente. Ma anche le salsicce, la pizza o i farmaci? Perché? Qui scopri quali alimenti tolleri bene e quali invece no.

1. Latticini:

Il latte di mucca, di pecora o di capra contiene molto lattosio. Dovresti quindi evitare anche tutti i prodotti lattiero-caseari da esso derivanti. Il seguente elenco ti fornisce una panoramica sui prodotti lattiero-caseari contenenti lattosio.

  • Formaggio fresco
  • Fiocchi di latte
  • Formaggo fuso
  • Formaggi freschi
  • Panna per caffé / latte condensato
  • Kefir
  • Siero di latte
  • Quark
  • Crema acida
  • Panna acida
  • Crème fraîche
  • Crema dolce (panna montata)
  • Latticello
  • Yogurt (alcune varietà)
  • Cioccolato al latte
  • Gelati

2. Il caso particolare di formaggi, yogurt e burro

È molto probabile che tu tolleri bene alcuni prodotti lattiero-caseari, nonostante l’intolleranza al lattosio. Alcuni formaggi contengono, per esempio, soltanto una piccola quantità di lattosio – spesso > 0,1 g di lattosio per 100 g. Regola generale: più stagionato è il formaggio, meno lattosio contiene.

Nel caso dello yogurt, la quantità di lattosio contenuta dipende dalla sua lavorazione. Spesso, lo yogurt probiotico è ben tollerato anche con un’intolleranza al lattosio.

 

Il contenuto di lattosio del burro, pari a 0,6 g per 100 g di prodotto, è sì superiore a quello del formaggio a pasta dura, ma il consumo di burro, viste le quantità solitamente piccole spalmate sul pane, è piuttosto innocuo.

 

Di regola puoi quindi prendere i formaggi a pasta dura, lo yogurt naturale e il burro, senza dover ricorrere alle varianti senza lattosio in vendita al supermercato. Anche in questo caso vale il consiglio: prova. Non tutti tollerano allo stesso modo le medesime quantità.

3. Il lattosio e l’industria alimentare

Passiamo ora alla domanda: perché anche alimenti quali salsicce o piatti pronti contengono lattosio? La ragione è che il lattosio porta con sé molte proprietà utili per l’industria alimentare. La sostanza economica viene utilizzata come aromatizzante, per esempio nei dolci o nelle miscele per dolci. Inoltre, il lattosio fa in modo che i prodotti da forno o le salsicce mantengano la loro doratura appetitosa. Viene anche utilizzato come aromatizzante nei piatti pronti e nei surgelati. Grazie alla sua elevata capacità di ritenzione idrica, il lattosio viene spesso usato come agente legante. E, non da ultimo, il lattosio dona una maggiore consistenza ad alimenti come lo yogurt. Alimenti a ridotto tenore di grassi contengono quindi lattosio, perché in questo modo la quantità di calorie deve essere leggermente modificata.

4. Il lattosio nascosto:

Pertanto, grazie alle sue svariate caratteristiche, il lattosio viene utilizzato nell’industria alimentare e si nasconde quindi in molti prodotti. Vale sempre la pena dare un’occhiata all’elenco degli ingredienti. Fondamentalmente però, dovresti preferibilmente evitare i prodotti pronti. I piatti freschi, preparati al momento, sono comunque più buoni. Ecco una lista di alcuni prodotti contenenti lattosio:

  • Affettati / salsicce
  • Piatti pronti come la pizza surgelata, le minestre pronte ecc.
  • Pangrattato
  • Purè di patate
  • Biscotti secchi
  • Condimenti per insalata
  • Dolcificanti
  • Miscele di cereali
  • Creme spalmabili
  • Medicine / compresse (non tutte!)

5. Potrebbe interessarti anche:

  • “Può contenere tracce di latte” si legge su alcune confezioni. Per te, questa dichiarazione significa che puoi gustarti il prodotto senza esitazione. In questi prodotti, la quantità di latte è estremamente esigua ed è ben al di sotto del limite di tolleranza in caso di intolleranza al lattosio.
  • Se viene dichiarato il contenuto di carboidrati del formaggio, esso corrisponde al suo contenuto di lattosio. Se vengono dichiarati 0.0 g di carboidrati, ciò significa quindi che il formaggio è privo di lattosio. Eccezione: al formaggio grattugiato viene aggiunta della fecola di patate. Anche nel caso di formaggi senza lattosio, il contenuto di carboidrati non è quindi pari a 0 g.
  • Sebbene tutti i costituenti di un alimento debbano essere elencati, se un alimento contiene qualsiasi prodotto lattiero-caseario, una dichiarazione separata del lattosio non è più necessaria.

Nella vita quotidiana, la rinuncia ai prodotti contenenti lattosio non è sempre facile ed è anzi talvolta addirittura impossibile. Per questo, dovresti sempre avere a portata di mano un integratore di lattasi.